In Sardegna l’isola alimentata solo con energia rinnovabile

Un’isola che, grazie all’idrogeno, sarà alimentata al 100% da energia rinnovabile e solo con tecnologie a emissioni zero. È l‘isola dei Cavoli, all’interno dell’Area Marina Protetta “Capo Carbonara”, ente dal Comune di Villasimius, sulla costa sud orientale della Sardegna. Per predisporre tutti i servizi di base è stato avviato un progetto per realizzare per la prima volta al mondo il concept ambientale “Green Hyland”. In questo modo – riporta un lancio dell’agenzi Ansa – l’Isola dei Cavoli supera il concetto inadeguato del “Net Zero” e crea un nuovo paradigma denominato “Total Zero”.

Il progetto sfrutta il sistema Hybox, progettato dalla startup innovativa sarda H2D Energy, per l’accumulo di energia elettrica rinnovabile mediante idrogeno. Hybox fornisce l’energia necessaria al funzionamento di tutti i servizi in modo autonomo dalla rete e continuo, durante il giorno e la notte per 365 giorni all’anno. Per la prima volta in un sistema antropizzato, energia, acqua sanitaria, acque reflue, mobilità terrestre, o marina, vengono forniti mediante tecnologie ad emissioni e impatto ambientale zero.

Il sistema è molto semplice e non differente da quanto avviene con l’uso di una batteria. Durante le ore diurne Hybox accumula l’energia elettrica prodotta da un sistema fotovoltaico, la trasforma in idrogeno e la restituisce quando il sistema fotovoltaico non produce energia (di notte, o con tempo nuvoloso) trasformando l’idrogeno in energia elettrica.

Sull’isola del futuro la Green Hyland, l’energia fotovoltaica alimenterà tutti i servizi con, o senza il sole. L’acqua sarà ottenuta condensando l’umidità dell’aria mediante un sistema chiamato AWG (Atmospheric Water Generator), le acque reflue saranno filtrate da un sistema ad osmosi inversa e rese pure. Il trasporto da e per l’isola sarà garantito da imbarcazioni elettriche alimentate a idrogeno, eliminando in una sola volta non solo l’inquinamento emesso dagli scarichi, ma anche quello acustico. Per la prima volta al mondo sarà installata una colonnina di rifornimento idrogeno per imbarcazioni da diporto.

Previous articleMobilità sostenibile: il 73% degli italiani orientato ad acquisto auto elettrica
Next articleSuperbonus 110%, al 31 maggio 2022 oltre 172mila interventi