Il solare a batteria vola in Italia col bonus del 110%

Con il bonus 110% l’Italia è diventata uno dei quattro Paesi Ue più promettenti per lo sviluppo del mercato del solare domestico a batteria. Sono le conclusioni di un studio realizzato da SolarPower Europe, associazione del settore fotovoltaico. Oltre un milione di case in Europa sono alimentate da sistemi fotovoltaici con batterie, la Germania è il Paese Ue con la maggior diffusione di questi impianti, seguito da Italia, Austria, Regno Unito e Svizzera.

Nel 2022, indica l’analisi, la capacità totale del fotovoltaico residenziale con sistemi di stoccaggio in Europa dovrebbe “raggiungere i 9,3 GWh e fornire energia ad oltre 1 milione di famiglie”. In Italia il mercato di questo segmento del fotovoltaico è stato inizialmente lento, si legge nel rapporto, ma dal 2018 ha fatto registrare una svolta.

Al secondo posto nella classifica dei mercati europei dell’home storage, “l‘Italia è stata sicuramente la più grande sorpresa del 2021” si legge nel rapporto. “Il mercato italiano è salito alle stelle a 321 MWh installati all’anno, in crescita del 240% rispetto al 2020, grazie alle condizioni molto vantaggiose del suo sistema di incentivi Superbonus 110%“.

Previous articleEngie, ok a progetto per parco eolico al largo della California
Next articleFotovoltaico, Sunspeker ottiene finanziamento da Cassa Depositi e Prestiti