zeroEmission Medieterranean 2024
HomeEventoHeySun 2024, dal 25 al 27 settembre l'evento per la transizione energetica...
zeroEmission Medieterranean 2024

HeySun 2024, dal 25 al 27 settembre l’evento per la transizione energetica nel polo SiciliaFiera

HeySun – Expo della transizione energetica è l’evento fieristico del Mediterraneo dedicato alle energie rinnovabili che si terrà dal 25 al 27 settembre 2024 nel polo fieristico SiciliaFiera, a Misterbianco (in provincia di Catania).

In fase di presentazione dell’evento, il ministro Adolfo Urso del Ministero delle Imprese e del Made In Italy ha dichiarato: “Il Sud nei prossimi anni sarà centrale nella strada verso l’innovazione del Paese. In questo contesto la Sicilia sarà protagonista. Nell’Etna Valley si sta sviluppando il più grande polo di tecnologia digitale e green del Mediterraneo”.

Il ministro è poi entrato nello specifico, sottolineando le iniziative in materia sul territorio: “Lo stabilimento 3 Sun di Enel – anche grazie al piano transizione 5.0 – diventerà il più grande sito di produzione di pannelli fotovoltaici d’Europa. A pochi chilometri di distanza c’è poi il sito produttivo di STMicroletronics, fiore all’occhiello nella produzione di componenti elettroniche e semiconduttori. Questa attenzione dell’Italia verso il settore l’ha riconosciuta la stessa Commissione con l’approvazione del progetto della Linea Pilota di Catania, una delle quattro promosse a livello europeo per la realizzazione di un impianto altamente innovativo specializzato nella ricerca su prodotti basati su nuovi materiali come carburo di silicio e nitruro di gallio, centrali per applicazioni come automotive e rinnovabili. Il governo su semiconduttori ed energia green è intervenuto in maniera decisa per rendere l’Italia un Paese attrattivo: i risultati ci stanno dando ragione”.

Il ministro Urso ha poi concluso, evidenziando come “in questo scenario il Sud diviene centrale anche grazie al rinnovato interesse per l’Africa. Il Piano Mattei coinvolge prioritariamente 9 Paesi (Algeria, Repubblica del Congo, Costa d’Avorio, Egitto, Etiopia, Kenya, Marocco, Mozambico e Tunisia) e si basa 6 pilastri: istruzione e formazione, sanità, acqua e igiene, agricoltura, energia, infrastrutture”.

La Sicilia sta divenendo, infatti, sempre più un hub ecologico innovativo, porta culturale e scientifica del Mediterraneo e ponte tra Europa, Medio Oriente e Africa. Continente, quest’ultimo, a cui è rivolto il Piano Mattei portato avanti dal governo italiano per rafforzare la cooperazione tra l’Italia e i paesi dell’area nei settori strategici, tra i quali l’energia e lo sviluppo di fonti rinnovabili.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati