Eucobat lancia la settimana del riciclo delle batterie

Da ieri e fino domenica 15 settembre, molti paesi europei celebrano la “European Battery Recycling Week. L’inziativa è promossa da Eucobat associazione europea dei sistemi collettivi per pile e accumulatori – e dai suoi assocati.

Durante la settimana verranno condotte varie campagne di sensibilizzazione locale nei diversi paesi allo scopo di ricordare a tutti i cittadini europei l‘importanza di raccogliere, selezionare e riciclare le batterie usate.

Ogni giorno, i membri di Eucobat raccolgono più di 10.000.000 (10 milioni) di batterie. Sono circa 2.500.000.000 (2,5 miliardi) di batterie all’anno. Questo ammonta a 55.000 tonnellate all’anno, ovvero oltre il 75% di tutte le batterie portatili raccolte in Europa.

Le batterie vengono prima accuratamente selezionate e poi elaborate in varie fabbriche in tutta Europa. Vengono così recuperati tutti i materiali preziosi dalle batterie, come cobalto, nichel, metalli delle terre rare, zinco, litio, piombo, manganese e acciaio. Tutti questi materiali vengono quindi trasformati in nuovi prodotti. Questi includono montature per occhiali, gioielli, forchette, coltelli, grondaie e persino batterie per auto elettriche ed e-bike.

In occasione della revisione della direttiva europea sulle batterie, Eucobat vuole anche attirare l’attenzione dei decisori su priorità importanti. Ad esempio: qualsiasi obiettivo di raccolta può essere adeguato solo se correlato alle quantità di rifiuti disponibili per la raccolta. Solo in questo modo, consente di misurare le prestazioni e l’efficacia dello schema di raccolta.