Eni acquisisce Skgr ed entra nel fotovoltaico in Grecia

Eni – tramite Eni gas & luce, prossima a diventare Plenitude – entra nel mercato greco delle rinnovabili con l’acquisizione della società greca Solar Konzept Greece (Skgr) da Solar Konzept International la cui partecipazione di maggioranza è detenuta da Aquila Capital, società di investimenti sostenibili e sviluppo di asset, con sede ad Amburgo (Germania).

Lo rende noto il gruppo energetico italiano precisando che “Skgr è titolare di una piattaforma per lo sviluppo di impianti fotovoltaici in Grecia e il suo portafoglio impianti include una pipeline di progetti di circa 800 Mw, che costituiranno la base per l’ulteriore sviluppo del portafoglio di rinnovabili nel Paese“.

Eni gas & luce a fine 2021 ha un portafoglio di 1,2 Gw di capacità rinnovabile in esercizio, con l’obiettivo di raggiungere oltre 6 Gw installati al 2025 e oltre 15 Gw al 2030.

La società è presente nel mercato dell’energia retail greco dal 2000 e conta ad oggi circa 500mila clienti. L’operazione, spiega la società, rientra nell’ambito del piano di crescita e della relativa integrazione con il business retail e consente di proseguire il percorso “verso la leadership nella produzione e nella vendita di prodotti decarbonizzati“.

 

Previous articleSnam, accordo con Tenova per decarbonizzazione nel metallurgico
Next articleIren, acquisizione del più grande parco fotoltaico d’Italia