Engie ottiene prestito da 105 mln per eolico e agro-fotovoltaico in Sicilia

Engie ha ottenuto un prestito da 105 milioni di euro, su base non-recourse, da un pool di finanziatori composto da Cassa depositi e prestiti, Bnp Paribas e Socie’te’ Ge’ne’rale, per realizzare un impianto eolico e due impianti agro-fotovoltaici in Sicilia.

L’operazione assicura la costruzione di un portafoglio di 142 MW totali di asset rinnovabili (38 MW eolico e 104MW agri-fotovoltaico). Gli impianti agro-fotovoltaici, tra i primi in Italia, abbinano la produzione di energia elettrica da fonte solare con le attività agricole. L’energia prodotta verra’ destinata per l’80% ad Amazon, con un contratto di vendita a lungo termine (Corporate Ppa) di durata decennale. Il restante 20% verra’ immesso sul mercato, contribuendo al fabbisogno energetico di circa 20mila utenze domestiche.

Il nuovo parco eolico, denominato Elimi e situato al confine tra i comuni di Marsala e Salemi, con una potenza installata di 38 MW e’ in grado di generare una produzione di 115 GWh all’anno.

Previous articleEnel X lancia il CO₂ City Index per supportare lo sviluppo a zero emissioni dei comuni italiani
Next articleRinnovabili, Mite: “Così i 5,1 GW già attesi in esercizio entro l’anno”