Enel X Way e E-Gap portano la ricarica on demand in Toscana e Liguria

All’Argentario e a Santa Margherita Ligure, per il mese di agosto, sarà possibile usufruire di un servizio innovativo grazie alla collaborazione fra Enel X Way, la global business line di Enel dedicata alla mobilità elettrica, ed E-GAP. Chi ha un’auto elettrica, riporta un comunicato, potrà prenotare la ricarica fast on demand attraverso l’app JuicePass e un van di E-GAP raggiungerà il veicolo anche in assenza del proprietario.

“Siamo felici di rinnovare la partnership con E-GAP arricchendo l’esperienza di ricarica dei nostri clienti che potranno rifornirsi non solo attraverso il network di punti di ricarica presenti su tutto il territorio nazionale, ma anche con un’opzione aggiuntiva on-demand” dichiara Riccardo Amoroso, Responsabile Marketing and Sales Enel X Way. “Da oggi all’Argentario, in Toscana, e a Santa Margherita Ligure, i nostri clienti avranno la possibilità di prenotare i van di E-GAP direttamente da JuicePass e ricevere una ricarica fast in pochi minuti nel luogo in cui si trova l’auto elettrica. Si tratta di un servizio unico nel suo genere che facilita la diffusione della mobilità elettrica in aree dove la presenza turistica aumenta il parco circolante di veicoli elettrici”.

Oggi sono oltre 16.000 i punti di ricarica che Enel X Way ha realizzato in Italia; si tratta della più grande rete di infrastruttura a livello nazionale a disposizione di chi guida in elettrico. Alle stazioni di ricarica di proprietà di Enel X Way si aggiungono altri 13mila punti disponibili attraverso gli accordi di interoperabilità. La potenza di ricarica del van E-GAP è pari ad una colonnina di tipo fast, attualmente superiore a 50kW e presto arriverà a 100kW. E-GAP sta sviluppando la presenza in Europa. Francia, Spagna e Germania sono già presidiate, con un ampliamento della propria flotta dei mezzi adibiti al servizio di ricarica elettrica on-demand che raggiungerà 100 nuovi e-van entro l’anno, con l’obiettivo di quota 500 entro il 2024

Previous articleIren, margine operativo lordo +9%, raddoppiati investimenti
Next articleItalia Solare al ministro Cingolani: “Il problema del FV non è la carenza di pannelli”