zeroEmission Medieterranean 2024
HomeAuto elettricaCATL e Zeekr, partnership per un’auto elettrica da 1000 km di autonomia
zeroEmission Medieterranean 2024

CATL e Zeekr, partnership per un’auto elettrica da 1000 km di autonomia

Contemporary Amperex Technology Co., Ltd. (“CATL”) e Zeekr hanno annunciato congiuntamente che quest’ultima sarà la prima casa automobilistica ad essere alimentata da batterie Qilin prodotte in serie. La nuova Zeekr 009 sarà la prima auto al mondo con le Qilin all’interno, mentre la nuova Zeekr 001 sarà il primo modello al mondo dotato di batterie con autonomia di 1000 km.

Le due società cinesi hanno siglato una partnership strategica quinquennale e, sulla base di una profonda cooperazione, hanno deciso di rafforzare l’interazione tra domanda e offerta in modo da promuovere il progresso tecnologico della nuova industria energetica.

Le batterie Qilin sono basate sulla tecnologia CTP di terza generazione di CATL. Con un’efficienza di utilizzo del volume record del 72% e una densità di energia fino a 255 Wh/kg, raggiungono il livello di integrazione di sistema più alto al mondo finora, in grado di fornire un’autonomia di oltre 1000 km.

An Conghui, CEO di Zeekr, ha dichiarato: “La Zeekr 009 con Qilin all’interno sarà consegnata ai nostri clienti nel primo trimestre del 2023 mentre la Zeekr 001 Qilin Edition sarà lanciata nel secondo trimestre del 2023. Supportati dalla piattaforma SEA e dalle batterie Qilin all’avanguardia, saremo in grado di offrire piacere di guida assoluto per i nostri clienti”.

Robin Zeng, fondatore e presidente di CATL, ha invece dichiarato: “Sostenendo il principio di fornire soluzioni con sforzi congiunti, ci dedichiamo a consentire alle case automobilistiche di creare marchi globali di fascia alta con tecnologie e soluzioni leader di batterie per veicoli elettrici, promuovendo così la transizione globale alla mobilità elettrica”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra community e ricevi, ogni giorno, tutte le ultime novità del settore!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli correlati